0
Preferiti:
0

Non hai nessun articolo preferito.

Login
Registrati
Levy banner
Pravý banner

Chiamaci, siamo qui per te

02 8903 8646 (Lun - Ven, 7-15:30)
MENU
0 0,00
Con altre 70 di spesa il trasporto è Gratuito.
CATEGORIE

Come scegliere un lampadario da cucina?

Ha risposto:
Lucia

Risposta:

L'offerta di lampadari da cucina è molto ampia. Puoi acquistarlo ad esempio in stile naturale in rattan o viceversa, moderno, in vetro e metallo.

Stai cercando un'illuminazione piacevole ma anche pratica per la tua cucina? Oggi sul mercato c'è un'offerta molto ampia, quindi c'è davvero qualcosa tra cui scegliere. Prima di tutto, dovresti bene illuminare lo spazio sopra il piano di lavoro (leggi l'articolo su Come scegliere la luce sopra il piano di lavoro) e poi guarda le lampade da soffitto o i lampadari.
 

Il migliore è un lampadario con altezza regolabile

Se hai una cucina piccola con un soffitto basso, ti consigliamo di scegliere una lampada a plafone che visualmente ingrandisce la stanza. La maggior parte delle cucine di oggi sono già state concepite in dimensioni maggiori e con un'altezza del soffitto normale o superiore, quindi oggi le persone acquistano i lampadari da cucina. Spesso insieme a loro comprano lampade da incasso o plafoniere o applique. Ovviamente tutto dipende dalla forma e dalle dimensioni della cucina, ma è importante non avere alla sera i posti bui in nessuna parte della stanza.
 

Quando viene menzionato il lampadario da cucina, di solito è collocato sopra il tavolo da pranzo. Si consiglia di sceglierne uno che si può abbassare o regolare in altezza (accorciando la catena). Soprattutto nel caso di un lampadario che si abbassa, puoi semplicemente cambiarne l'altezza secondo necessità. In generale, il lampadario dovrebbe essere posizionato appena sopra l'altezza degli occhi della persona seduta, a circa 60 cm sopra il tavolo. Ma fai attenzione, che la lampadina non sia più lunga del paralume, perché allora la luce potrebbe abbagliare le persone sedute al tavolo. 
 
 

Lampadario sopra il tavolo da pranzo e il bancone del bar

Per quanto riguarda l'aspetto del lampadario da cucina, ovviamente dipende dal vostro gusto. Ma è bene ricordare che la luce dovrebbe abbinarsi all'interno e questo vale doppio per le cucine collegate al soggiorno. Non dimenticare che "meno" significa a volte "di più". Se si dispone di una cucina in stile country (principalmente mobili in legno scuro) si consigliano lampadari in rattan naturale o lampadari in vetro colorato Tiffany. Per le cucine trendy, scegli i lampadari moderni, che sono spesso realizzati in vetro e metallo e sono a sospensione con filo. Se sei un appassionato di antichità ma anche di lusso, potrebberò interessarti lampadari in stile rustico e di cristallo
  
 
Il lampadario da cucina non si adatta solo sopra il tavolo da pranzo, ma si adatta bene anche sopra il bancone del bar. Questo di solito è più lungo, quindi i più adatti sono i lampadari a sospensione con filo, il che significa che ci sono più luci affiancate.
 
E ancora un consiglio: se non sai quale luce potrebbe essere adatta, soprattutto quando devi allineare la cucina con il soggiorno (leggi di più sull'illuminazione del soggiorno nell'articolo Come scegliere l'illuminazione per il soggiorno), consigliamo di acquistare le lampade della stessa serie.
 
 

Autor článku:

Lucia
Lucia Specialista dell'assistenza clienti

Lucia non è solo una specialista dell'assistenza clienti, ma anche un'appassionata dell'illuminazione a LED moderna. Nei suoi articoli ti consiglia come risparmiare sull'elettricità, o quale tipologia di lampade è perfetta per illuminare la tua casa e il tuo giardino.

Altre domande dalla categoria

Come scegliere il giusto colore della sorgente luminosa? Sorgenti luminose
Come illuminare la sala da pranzo? Illuminazione da cucina

Promozioni e novità in anteprima sulla tua e- mail

Tipi, consigli e istruzioni direttamente nella tua email.

Cancellare la ricezione della Newsletter